Articoli

Start Yourself Up: play your match!

Business Athletics e Allenati per l’Eccellenza presentano Start Yourself Up, il Percorso formativo via webinar che comprende specifiche sessioni di Coaching per la realizzazione del tuo progetto professionale, di impresa e di vita.

Siamo in un momento storico in cui, proprio per le difficoltà economiche e l’emergenza occupazionale, l’attenzione si rivolge all’avvio di nuove iniziative di Impresa. Chi crede nella propria competenza si mette in gioco come imprenditore e libero professionista, sviluppando un’offerta di servizi dedicati al pubblico, persone e aziende.

Insieme ti guidiamo in una formazione mirata, essenziale e personalizzata, frutto degli anni di esperienza in varie aree di business. Allo stesso tempo ti supportiamo verso il raggiungimento della meta grazie a tecniche di Programmazione Neurolinguistica e il Coaching.

Il corso copre l’arco di due mesi, Ottobre e Novembre. Alla fine di ciascun modulo è prevista una sessione di Coaching individuale con ciascun partecipante.

La Brochure completa del corso: Start Yourself Up_Brochure

Ti aspettiamo per dare avvio al tuo Progetto!

Mettersi in proprio: chi mi aiuta?

In primo piano le agevolazioni per chi desidera avviare la libera professione o una nuova iniziativa di impresa.

Invitalia è il punto di riferimento per la ricerca di contributi a fondo perduto e finanziamenti a tasso zero, da parte dei giovani che vogliono crearsi una occupazione di lavoro affrontando la sfida imprenditoriale.

Per la realizzazione di una impresa, a livello nazionale sono attive le seguenti iniziative:

SELFIEmployment (fondo rotativo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali), per soggetti svantaggiati sul mercato del lavoro, dai 18 ai 29 anni, iscritti al programma Garanzia Giovani, disoccupati e non impegnati in percorsi di studio, non inseriti in tirocini curriculari e/o etracurriculari. Questo strumento finanzia il lancio di piccole iniziative imprenditoriali con programmi di spesa finanziabili tra 5mila e 50mila euro, e possono essere agevolati attraverso la concessione di finanziamenti (secondo la regola comunitaria del “de minimis”-Reg.1407/2013) a tasso zero non assistiti da alcuna forma di garanzia reale/o di firma. Domanda da inviare online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia, con modalità a sportello.

“Nuove imprese a tasso zero” per giovani e donne (età 18-35 anni) è un’altra agevolazione per chi vuole avviare una micro o piccola impresa in tutta Italia. Progetti per la produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli, fornitura di servizi alle imprese e alle persone, il commercio di beni e servizi e il turismo, filiera turistico-culturale. Progetti con spese sino a 1,5 milioni di euro; finanziamento a tasso zero durata max 8 anni, copertura sino al 75%  delle spese totali. Le imprese devono garantire la copertura finanziaria restante e realizzare gli investimenti entro 24 mesi dalla firma del contratto di finanziamento. Presentazione del business plan e documentazione solo online, anche qui attraverso la piattaforma informatica di Invitalia. Ma attenzione, perché pur essendo aperto lo sportello di presentazione delle domande, è stata almeno per ora sospesa la valutazione delle richieste, in attesa di ulteriori stanziamenti.

Smart & Start Italia finanzia le StartUp innovative con progetti fino a 1,5 milioni di euro. Per accedere ai finanziamenti, la StartUp non deve essere costituita da più di 48 mesi, deve essere di piccole dimensioni ed avere sede legale ed operativa in Italia. Possono richiedere le agevolazioni anche le perone fisiche che hanno intenzione di costituire una StartUp innovativa, cittadini stranieri compresi. Le imprese devono essere iscritte al registro delle imprese come StartUp, non essere sottoposte a procedure concorsuali e in liquidazione volontaria, non devono essere in difficoltà, né avere ricevuto fondi e agevolazioni poi revocati per ordine del Ministero. Finanziamento – che può arrivare fino al 70% o 80% dell’investimento totale – a tasso zero, da restituire entro 8 anni. I finanziamenti saranno operativi fino al 31 dicembre 2020; le domande di agevolazione vanno presentate solo online con la procedura informatica messa a disposizione su www.smartstart.invitalia.it, con modalità a sportello.

L’articolo citato a fondo pagina, riporta una utile tabella di sintesi delle misure a disposizione, beneficiari e agevolazioni.

Siamo al tuo fianco per aiutarti nel tuo StartUp professionale e di Impresa: è ora di cominciare!

Buona lettura.

Da: Italia Oggi, del 6 febbraio 2017, “Le vie per mettersi in proprio” a firma Roberto Lenzi

Liberi professionisti: il vostro sogno è di essere imprenditori?

Vi segnaliamo che la Regione Lombardia apre la prima tranche di un bando di 16 milioni di euro non solo per le Mpmi della Regione (purchè iscritte nel Registro delle Imprese da non oltre 24 mesi), ma anche per i liberi professionisti, in attività da non oltre due anni, pure se appartenenti alle categorie di professioni sinora escluse dalla possibilità di accesso alle startup.

Nell’articolo del Corriere della Sera (link) troverete i requisiti necessari alla partecipazione: vi annotiamo i più rilevanti.

  • Iscrizione a un albo professionale in Lombardia o aderenti a una delle Associazioni presenti nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico
  • Il progetto deve essere corredato da un Business Plan
  • le spese totali ammissibili: almeno 41.700 euro
  • la domanda deve essere relativa ad un progetto attuabile in 18 mesi.

La richiesta di contributo va trasmessa online attraverso il portale Siage della Regione entro il dicembre 2020 e il contributo regionale verrà erogato in due tranche. Esso coprirà:

  • il 60% delle spese sostenute (acquisto di beni, costi di eventuale personale, affitti e servizi di consulenza)
  • oppure sino al 65% se il progetto è caratterizzato da un elevato contenuto tecnologico o è presentato da under 35 o over 50 anni.

In ogni caso, il finanziamento minimo è di 25000 euro e quello massimo di 65000 euro, dei quali il 90% a rimborso e il 10% a fondo perduto.

L’opportunità merita attenzione perché strumento importante per chi intraprende un progetto di evoluzione professionale così ambizioso.

L’attività di Coaching di Business Athletics si affianca per sostenere il neo-imprenditore nello Sviluppo della propria Iniziativa di Impresa: ti aiutiamo a realizzare il tuo futuro!

Buona lettura.